Guarda il nostro video di presentazione

A chi serve la Fisioterapia?

La parte RIABILITATIVA è intuitivamente rivolta a chi ha perso temporaneamente o meno delle funzioni motorie ed ha bisogno di rieducarle. E’ questo il caso della terapia post-chirurgica, neurologica, posturale piuttosto che importanti esiti traumatici.

 

La TERAPIA MANUALE invece si propone per una serie di problematiche perlopiù muscolo-scheletriche di tipo meccanico. In questo caso saranno interessati capitoli come il mal di schiena, la cervicalgia, la periartrite, le distorsioni ed altre affezioni comuni in ogni distretto nel contesto umano.

E' importante sapere che...

...il corpo offre svariate opportunità di adattarsi al dolore con deviazioni di movimento, blocchi o compensi che possono comparire soprattutto se la fase acuta è controllata con l’uso di antinfiammatori.


Deve però esser chiaro che non essendo, il più delle volte un problema infiammatorio, ma meccanico, si induce il corpo a modificarsi senza risolvere il problema costringendo ad accumulare una serie di compensi, quindi deformazioni che portano spesso a problemi cronici o usura precoce dei tessuti e delle articolazioni.

 

Per questo negli episodi di una certa rilevanza ognuno deve individuare la soluzione per tornare ad un efficiente equilibrio tramite il movimento, la scomparsa delle cause o, appunto, la terapia manuale.


Tale equilibrio deve esser considerato una forma di igiene; pertanto è raccomandabile che venga perseguito con la stessa attenzione che si pone all’igiene orale.

 

In ogni caso l’attenzione alle posizioni che si assumono durante il giorno e del sano movimento settimanale sono condizioni indispensabili per la salute del proprio corpo.


E’ indubbio che tanto più piacevole è l’attività che si sceglie insieme all’ambiente e la socializzazione durante l’attività fisica, tanto più si potrà rispettare l’unica vera regola indispensabile nello sport: la costanza.

 

Terapia manuale